Cristiano Ronaldo alla Juventus

Cristiano Ronaldo alla Juventus, ma a che prezzo?

Con l’acquisto di Cristiano Ronaldo, l’attuale formazione della Juventus reciterebbe:

Wojciech Szczęsny (Mattia Perin); Alex Sandro (Spinazzola), Chiellini (Rugani), Caldara (Benatia), Cancelo (De Sciglio); Pjanic (Marchisio), Matuidi (Khedira), Emre Can (Bentancur); Dybala (Cuadrado), Cristiano Ronaldo (Higuain), Douglas Costa (Bernardeschi).

Come si può notare a una squadra A di altissimo livello fa eco una squadra B che si giocherebbe quantomeno un posto in Champions in Serie A.

Inoltre nelle due squadre mancano giocatori come Pjaca, Barzagli e Sturaro. Appare ovvio che qualcuno dovrà partire, anche perché, sommando anche l’acquisto di CR7, la Juventus quest’anno ha già speso 223 milioni, così composti:

  • Perin 15 milioni
  • Emre Can 16 milioni (commissioni)
  • Cancelo 40 milioni
  • Douglas Costa 40 milioni
  • Favilli 7 milioni
  • Cristiano Ronaldo 115 milioni

Una bella spesa dalla quale bisogna rientrare poiché lo impone il bilancio prima che l’UEFA. Ne avevamo già parlato, ma cerchiamo di aggiungere dei nomi: chi può partire?

Ecco la lista di qualche uomo / mercato:

  • Alberto Cerri (Cagliari) 10 milioni (già fatto)
  • Gonzalo Higuain (Chelsea) 70 milioni
  • Daniele Rugani (Chelsea) 40 milioni
  • Stefano Sturaro (West Ham) 20 milioni
  • Marko Pjaca (Fiorentina) 25 milioni
  • Mehdi Benatia (Olympique Marsiglia) 25 milioni
  • Miralem Pjanic (Barcellona) 80 milioni
  • Dybala (Real Madrid) 125 milioni

Sorvolando sulle pedine migliori (Pjanic e Dybala), che probabilmente saranno trattenuti (Dybala e Higuain partenti insieme sarebbe eccessivo) anche per far salire il valore grazie a CR7 che gli giocherebbe vicino, i restanti calciatori potrebbero partire tutti.

Ci sarebbe un introito di 190 milioni a fronte di una spesa di 223 milioni, il delta sarebbe negativo di 33 milioni. Insomma, non è completamente folle l’operazione se ci fermassimo qui.

Ma si sa che Cristiano Ronaldo impatta sul conto annuale grazie al suo mostruoso stipendio e qui c’è da capire come la Juventus proverà a rientrare: probabilmente si punta a maggiori introiti da sponsor, da merchandising e da proventi da vittorie.

Rifacendo le due formazioni, squadra A e squadra B della Juventus a questo punto avremmo:

Juventus A

Wojciech Szczęsny; Alex Sandro, Chiellini, Caldara, Cancelo; Pjanic, Emre Can, Matuidi; Dybala, Douglas Costa, Cristiano Ronaldo

Juventus B

Mattia Perin; Spinazzola, Barzagli, XXX, De Sciglio; Marchisio, Bentancur, Khedira; Cuadrado, Bernardeschi, XXX.

Appare evidente che mancano due calciatori da sostituire per avere una panchina abbastanza lunga. Inoltre il solo Caldara in difesa, accanto a Chiellini, con Barzagli in panchina, potrebbe lasciare la squadra con la coperta corta; insomma, serve assolutamente prendere un difensore centrale di livello. Forse, avendo 5 punte per 3 posti, non c’è bisogno di sostituire l’attaccante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.