Higuain e Dybala

Settimo scudetto… ma a che costo?

Alla fine il settimo scudetto è arrivato: pensare che il Napoli riesca a ribaltare questa situazione è praticamente impossibile.

Quindi arriva il settimo scudetto di fila, la Juventus migliora il suo record di un anno fa e si va avanti così.

Sì, perché arrivato lo scudetto con relativa semplicità arriverà anche il rinnovo di fiducia (il contratto c’è già fino al 2020) per Massimiliano Allegri. Il rinnovo di fiducia in realtà arriva più per mancanza di alternative che di voglia di cambiare.

Cambierà qualcosa? Assolutamente sì, cambieranno i protagonisti in campo perché quest’anno gli addii saranno tanti e i nuovi innesti dovranno essere altrettanti.

Posto il rientro di giovani di belle speranze, come sono Caldara, Spinazzola e Pjaca, c’è tanta gente che è ai saluti finali: Lichtsteiner ha già salutato, Khedira sembra sia sulla strada dell’addio; Mandzukic, dovesse arrivare un’offerta, non se lo farà ripetere; c’è la sensazione che il prossimo anno la Juventus non sarà HD, uno tra Higuain e Dybala andranno via; Barzagli rimarrà ma solo come uomo spogliatoio. Insomma, tanti addii ma altri dovranno arrivare.

Oltre ai giovani c’è da fare campagna acquisti e quest’anno si parte con un deficit, anzi due:

  1. La Juventus ha già speso 40 milioni per la conferma di Douglas Costa
  2. Gli introiti, vista la fuoriuscita prematura dalla Champions, non saranno come quelli dell’anno scorso

Diventa quindi fondamentale fare cassa e bisogna farla velocemente.

Solo dopo aver fatto cassa potranno arrivare gli innesti. Anche se Emre Can dovesse arrivare a zero (che poi realmente zero non sarà), c’è da acquistare un attaccante di livello e il nome di Morata è suggestivo. Bisognerà comprare un terzino destro di livello e il nome di Darmian è già sulla bocca di tutti. Insomma, bisognerà rafforzare la rosa per continuare a vincere, anzi, per iniziare a vincere (in Europa) anche con Allegri.

I conti sono presto fatti: un terzino di discreto livello costerà intorno ai 20/30 milioni, sono queste le cifre per portare Darmian a casa; Morata ne potrebbe costare 50/60 e le altre operazioni minori impatteranno per altri 20 milioni circa (rientro di prestiti, parametri zero, bonus per ingaggi, ecc); considerando i 40 milioni sopra esposti per Douglas Costa siamo già a circa 150 milioni spesi (e stiamo tralasciando un secondo portiere comunque da acquistare). Appare ovvio che ci dovrà essere un addio di lusso che permetta di incassarne almeno 80/100. Pronti a dire addio a Higuain o a Dybala?

C’è un’altra strada: quella di dilazionare gli acquisti, cosa che piace tanto a Marotta. Prestito con obbligo/diritto di riscatto; ma se sommiamo il fatto che ancora stiamo pagando diritti passati e che altra gente andrebbe innestata, il risultato di base non cambia. La Juventus, in questa sessione di calciomercato, dovrà vendere e dovrà farlo a buon prezzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.