Paolo Dybala ai saluti?

Dybala e Higuain via, sarebbe un problema?

In questi giorni, nonostante la tranquillità di Marotta, si fa un gran discutere del duo Gonzalo Higuain e Paolo Dybala. In tanti vedono uno dei due lontano da Torino e con la conferma di Massimiliano Allegri anche noi vediamo Dybala lontano.

Andiamo oltre e ipotizziamo che entrambi vadano via dalla Juventus. Sarebbe un problema?

Per rispondere bisogna analizzare ciò che di certo c’è nell’attacco della Juventus, quindi non possiamo non nominare Douglas Costa e Cuadrado, entrambi certi di esserci anche il prossimo anno. Quindi, in un ipotetico attacco a 3, le ali titolari sarebbero coperte. Aggiungiamoci anche che Bernardeschi difficilmente lascerà il team e quindi avremmo già un’alternativa.

In un attacco a 3 quindi bisogna solo coprire la casella centrale, con una prima punta di razza in grado di segnare con continuità.

Può essere questa prima punta Morata? Benché vogliamo bene al calciatore spagnolo, questo non rappresenta il giocatore da 20 gol a stagione in campionato. I suoi gol li fa e sono anche pesanti, quindi Morata potrebbe essere un buon rinforzo, ma non come primissima scelta.

Icardi (che pensiamo sia solo una fantasia da quotidiani) potrebbe essere una soluzione, altrimenti va cercato qualcuno che sia in grado di coprire quella casella.

E se andassero via Dybala e Higuain e al loro posto arrivasse Pogba e Morata? Facendo due calcoli, Dybala può essere valutato intorno a 120 milioni e Higuain circa 70. Con un gruzzolo da 190 milioni si può pensare di prendere Morata, che costerebbe intorno ai 60 milioni e Pogba, per il quale ne servirebbero altri 80/90. Totale 140/150 milioni per sostituire Dybala e Higuain con Pogba e Morata. Si nota subito come ci sarebbe un guadagno di circa 40 milioni da poter reinvestire su altri reparti.

A questo punto il centrocampo sarebbe fatto: Emre Can, Pjanic e Pogba. Sarebbe un centrocampo stellare dove forse manca un po’ di interdizione.

In attacco avremmo Douglas Costa, Cuadrado e Morata. Decisamente un bell’attacco con l’assenza di un vero ariete.

I 40 milioni liberati potrebbero andare a coprire i terzini, bloccando Alex Sandro e acquistando Darmian, con una difesa che quindi conterebbe su: Alex Sandro, Chiellini, Caldara/Rugani, Darmian.

Una squadra del genere certamente non avrebbe problemi in partite di medio livello. Avrebbe qualche problemino contro le grandi, diventa quindi fondamentale avere delle soluzioni alternative per proteggersi meglio in caso di sfida complessa o per poter incidere maggiormente in caso di necessità.

Posto quindi che la squadra A potrebbe essere: Alex Sandro, Chiellini, Caldara, Darmian; Emre Can, Pogba, Pjanic; Douglas Costa, Morata, Cuadrado. Proviamo ora a disegnare la squadra B che darebbe copertura o spinta in base all’esigenza della partita: Spinazzola, Rugani, Barzagli, De Sciglio; Marchisio, Matuidì, Bentancur; Pjaca, Mandzukic, Bernardeschi.

Nella squadra B abbiamo escluso i già partiti (Asamoah e Lichsteiner) e i quasi partenti (Khedira, Howedes, Sturaro e Benatia); abbiamo tenuto Mandzukic anche se sul croato non c’è certezza che rimanga, così come anche Pjaca e Marchisio.

Con la eventuale partenza di Marchisio (8 milioni), Pjaca (15 milioni), Mandzukic (20 milioni), Benatia (18 milioni), Sturaro (5 milioni) e Khedira (20 milioni) apparirebbero evidenti 4 cose:

  1. Serve almeno un altro centrocampista
  2. Serve un’ariete in attacco
  3. Serve un’ala in attacco
  4. Ci sarebbero altri circa 80 milioni di tesoretto da spendere

Spendendo in modo sapiente ce la si può fare. Proviamo a fare qualche nome: Forsberg (25 milioni) come ala, ne rimarrebbero 55 che potrebbero essere dirottati su Cristante (25 milioni). Manca ancora un’ariete e qui dovrebbe arrivare un’azione alla Marotta, che potrebbe essere Cavani (40 milioni).

Ecco, così facendo si avrebbe una squadra A competitiva e delle alternative certamente interessanti. Potrebbe essere la squadra giusta per provare l’assalto alla Champions.

Tornando alla domanda originale: andassero via sia Paolo Dybala che Gonzalo Higuain sarebbe un problema? No, assolutamente, anzi potrebbe essere un’opportunità per aprire un mercato meraviglioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.